MENU

HOMEPAGE Azienda Filtrazione
nebbie oleose
Prodotti Know-how Settori
Depolverazione
industriale
Prodotti Know-how Settori
I prodotti
Nederman
Blog Agenti Contattaci

Stampaggio e vulcanizzazione della gomma: abbattimento fumi "oleosi" e C.O.V.

�Il processo di stampaggio e vulcanizzazione della gomma sono fasi delicate capaci di generare fumi di carattere oleoso e sostanze organiche volatili dannose per l’uomo e per l’ambiente. E’ importante dotare i reparti di stampaggio/vulcanizzazione di appositi impianti di depurazione per salvaguardare i lavoratori e l’ambiente.

Scritto Lunedì, da Nicola Tagliabue
Stampaggio e vulcanizzazione della gomma: abbattimento fumi oleosi e C.O.V.

Lo stampaggio e vulcanizzazione della gomma sono le principali fasi di produzione di guarnizioni ed articoli tecnici in gomma.

Durante queste fasi di produzione di sviluppano fumi caldi con carattere oleoso carichi di plastificanti, ftalati e varie sostanze chimiche.

I fumi prodotti nei processi di lavorazione della gomma devono quindi essere trattati con attenzione anche perché, in molti casi, sono molto nocivi.

Per ovviare a questi pericoli, garantire ai lavoratori di operare in sicurezza (senza rischi per la salute e la loro incolumità) e rispettare gli obblighi di legge in materia di depurazione dell’aria è necessario dotare il proprio reparto di stampaggio e di vulcanizzazione della gomma di un’affidabile sistema di depurazione aria.

SO.TEC per prima ha testato attraverso “impianti pilota” la tecnologia a coalescenza per l’abbattimento dei  fumi oleosi derivanti da stampaggio e vulcanizzazione della gomma.

Grazie agli ottimi risultati ottenuti su segnalazione di SO.TEC la regione lombardia ha inserito nelle schede B.A.T. (Best Available Technologies) la tecnologia di filtrazione per “coalescenza con candele in fibra di vetro” come una delle migliori tecnologie disponibili per trattare i fumi derivanti dalle operazioni a caldo su gomma.  

La competenza su questo argomento ha permesso a SO.TEC di realizzare nel settore dello stampaggio e vulcanizzazione della gomma differenti tipologie di impianti industriali per la depurazione dei fumi.

Gli impianti di abbattimento di nebbie oleose realizzati da SO.TEC si dividono in tre categorie:

  • Impianti MINI-MAX: offrono la massima efficienza di filtrazione con un ingombro molto ridotto ed una portata di aspirazione che varia da 500 a 8.000 m3/h (i filtri sono installabili sia all’interno che all’esterno del reparto produttivo)
  • Impianti MINI-MAX PLUS ED A SVILUPPO VERTICALE: offrono la massima efficienza di filtrazione con un ingombro molto ridotto ed una portata di aspirazione che varia da 8.000 a 15.000 m3/h (i filtri sono installabili sia all’interno che all’esterno del reparto produttivo)
  • Impianti SUPERCOMPATTI: sistemi di filtrazione all’avanguardia, di dimensioni compatte e grande portata di aspirazione.(≥ 20.000 m3/h). I filtri sono installabili solitamente all’esterno del reparto produttivo)

Per l’abbatimento dei C.O.V. (composti organici volatili) derivanti in particolar modo dal processo di vulcanizzazione SO.TEC propone impianti a carboni attivi installati a valle dei propri sistemi a coalescenza.

Ciò consente di raggiungere un livello top nella depurazione dell’aria in questo settore, con conseguenti livelli in emissione prossimi allo zero, sia per quanto riguarda il contenuto totale di polveri e nebbie oleose sia per quanto riguarda le sostanze organiche volatili, responsabili delle noie olfattive.

 La realizzazione di diversi impianti di filtrazione nebbie oleose consente a SO.TEC di rispondere meglio alle esigenze delle aziende dei più disparati settori.

photogallery

Nicola Tagliabue

Autore Nicola Tagliabue

Managing Director at SO.TEC Srl

Scrivi un commento