MENU

HOMEPAGE Azienda Filtrazione
nebbie oleose
Prodotti Know-how Settori
Depolverazione
industriale
Prodotti Know-how Settori
I prodotti
Nederman
Blog Agenti Contattaci Approfondimenti
Filtri per nebbie d’olio Filtri a coalescenza

Sabbiatura: prevenzione dai rischi legati alle polveri generate

“Il processo di sabbiatura è una fase delicata capace di generare polveri dannose per l’uomo e per l’ambiente. E’ importante dotare l’area di sabbiatura di un apposito impianto di depolverazione per salvaguardare i lavoratori e l’ambiente.

Scritto Giovedì, da Nicola Tagliabue
Sabbiatura: prevenzione dai rischi legati alle polveri generate

La sabbiatura è una fase molto diffusa nei processi intermedi di lavorazione dei prodotti. Tecnicamente è un processo meccanico che, attraverso un getto regolabile di sabbia e aria, pulisce ed erode lo strato superficiale di un semilavorato e renderlo pronto per la fase di lavorazione successiva.

I semilavorati soggetti a sabbiatura possono essere composti da materiali diversi (acciaio, ghisa, leghe metalliche, ceramiche, pietre, marmi) che, a seguito del processo di abrasione, rilasciano immediatamente nell’aria polveri tossiche e pericolose per i lavoratori e l’ambiente esterno.

Le polveri prodotte nei processi di lavorazione industriale devono quindi essere trattate con attenzione anche perché, in molti casi, rischiano di diventare esplosive. Pertanto, in base alla loro natura, le polveri vengono suddivise in 3 diverse classi di rischio (St.1, St.2, St.3), più è alta la classe e più è elevata la probabilità di esplosione.

Per ovviare a questi pericoli, garantire ai lavoratori di operare in sicurezza (senza rischi per la salute e la loro incolumità) e rispettare gli obblighi di legge in materia di depurazione dell’aria è necessario dotare la propria cabina di sabbiatura di un’affidabile sistema di depurazione e smaltimento delle polveri.

La competenza su questo argomento ha permesso a SO.TEC di realizzare differenti tipologie di impianti di depolverazione industriale.

Gli impianti di depolverazione realizzati da SO.TEC si dividono in tre categorie:

  • Impianti con filtri depolveratori a cassetto FMK25: offrono la massima efficienza di filtrazione con un ingombro molto ridotto ed una portata massima di 10.000 m3/h espandibile (i filtri sono installabili all’esterno o dove la polvere viene generata)
  • Impianti con filtri depolveratori Atex FMKZ25 e FKZ25: i filtri sono dotati di un corpo rinforzato per garantire protezione anche in caso di smaltimento di polveri altamente infiammabili/esplosive
  • Impianti con filtri a cartucce FMC200: sistemi di filtrazione all’avanguardia, di dimensioni ridotte ed una portata massima di 21.200 m3/h espandibile

La realizzazione di diversi impianti di depolverazione consente a SO.TEC di rispondere meglio alle esigenze delle aziende, in base alla quantità di polveri prodotte, alle disponibilità di spazio, alla pericolosità, al rischio di infiammabilità delle polveri e così via.

Nicola Tagliabue

Autore Nicola Tagliabue

Managing Director at SO.TEC Srl

Scrivi un commento