MENU

HOMEPAGE Azienda Filtrazione
nebbie oleose
Prodotti Know-how Settori
Depolverazione
industriale
Prodotti Know-how Settori
I prodotti
Nederman
Blog Agenti Contattaci Approfondimenti
Filtri per nebbie d’olio Filtri a coalescenza Candele in fibra di vetro Aspiratore per torni Aspiratori industriali per fumi Impianti di aspirazione industriale Aspiratore per centri di lavoro filtri a cartucce Aspirazione polveri industriali Impianti aspirazione aria Filtri a maniche Impianti di depolverazione Filtri Atex Filtrazione industriale Impianti aspirazione abbattimento polveri Impianti di aspirazione centralizzati
Privacy Cookies TEST - I prodotti
Nederman
Bracci di aspirazione Filtri depolveratori mobili e compatti Filtri depolveratori per impianti centralizzati Arrotolatori e avvolgicavi industriali Prodotti Accessori Elettroventilatori e pompe del vuoto Sistemi di aspirazione per gas di scarico dei veicoli Canalizzazioni e tubazioni per ventilazione industriale

Impianti aspirazione ATEX: essenziali per annullare il rischio esplosione

“Gli impianti di aspirazione ATEX sono costituiti principalmente da filtri depolveratori, indispensabili per annullare i rischi negli ambienti di lavorazione industriale dove vengono prodotte polveri potenzialmente esplosive. Scopri qui sotto i dettagli degli impianti SO.TEC, e contattaci se desideri maggiori informazioni.

Scritto Mercoledì,
impianti aspirazione atex

Lavorare a contatto con le polveri non correttamente smaltite, prodotte durante le varie fasi di lavorazione industriale, è dannoso per la salute, ma non solo. È anche estremamente pericoloso a causa delle esplosioni che possono essere accidentalmente generate.

Per la salute del personale e la sicurezza generale, in questi casi diventa quindi fondamentale installare il corretto impianto di aspirazione ATEX, cioè un aspiratore capace di minimizzare i rischi e le conseguenze di un’esplosione.

 

Per gli impianti di aspirazione ATEX, scegliamo i filtri Nederman 

Come società di ingegneria specializzata nella progettazione, creazione e commercio di impianti tecnologici per la depurazione dell’aria, SO.TEC si occupa da anni anche di impianti di aspirazione certificati ATEX per la depurazione e filtrazione a livello industriale.


Filtri a cassetto specifici per polveri esplosive 

In particolare, forniamo filtri a cassetto con certificazione ATEX per l’aspirazione di polveri a rischio di esplosione, frutto della tecnologia Nederman, di cui siamo rivenditori ufficiali: si tratta dei filtri FMKZ25.

I filtri depolveratori FMKZ25 sviluppati da Nederman sono appositamente studiati per impianti di aspirazione ATEX e adatti a ogni classe di rischio in cui le polveri vengono suddivise convenzionalmente: St. 1, St. 2 e St. 3 (il numero indica la gravità dell'esplosione: più è alto, più l'esplosione è violenta). Vediamo meglio le caratteristiche dei due filtri.


 

 

Caratteristiche dei filtri FMKZ25

Progettati e costruiti secondo gli standard tedeschi VDI 3673, entrambi i filtri:

  • hanno un corpo rinforzato rispetto a quelli standard per contenere le esplosioni di piccola e media entità
  • sono dotati di dischi di scoppio senza parti meccaniche: se la pressione sale al di sopra di un certo livello, si rompono e sfogano l’onda di pressione in un’area sicura
  • hanno una struttura compatta che minimizza gli ingombri e permette di installare gli aspiratori vicino al luogo di produzione delle polveri, riducendo il consumo di energia e i costi di installazione
  • sono certificati ATEX

I filtri sono la componente principale dei nostri impianti di aspirazione ATEX che, però, hanno anche altre qualità: vediamo quali.

 

Caratteristiche dei nostri impianti ATEX

Oltre ad essere adatti a tutte le classi di rischio e certificati ATEX, gli impianti di aspirazione SO.TEC presentano molti altri vantaggi:

  • una struttura modulare personalizzabile in base al locale e alle esigenze di aspirazione
  • dimensioni compatte
  • installazione chiavi in mano da parte di tecnici altamente qualificati
  • servizio di consulenza e di progettazione dell’impianto più idoneo alle esigenze.

·     

Hai bisogno di un impianto aspirazione ATEX per la messa in sicurezza della tua azienda?
Contattaci per una consulenza mirata.

 

In quali aree di lavoro sono necessari gli impianti di aspirazione ATEX?

Le aree che richiedono l’installazione degli impianti di aspirazione Atex sono stabilite e classificate dalla normativa europea EN 1127-1, e sono:

  • ZONA 20 – luogo in cui un’atmosfera esplosiva, sotto forma di una nube di polveri combustibili, è presente continuamente, o per lunghi periodi, o frequentemente nell’aria
  • ZONA 21 – luogo in cui è probabile che un’atmosfera esplosiva, sotto forma di una nube di polveri combustibili nell’aria, si presenti occasionalmente durante il normale funzionamento
  • ZONA 22 – luogo in cui è improbabile che un’atmosfera esplosiva, sotto forma di una nube di polvere combustibile nell’aria, si presenti durante il normale funzionamento, ma che, se si presenta, persiste solo per un breve periodo.

 

E quindi, in quali settori?

Molti più settori di quanto comunemente si creda hanno bisogno di impianti di aspirazione ATEX. Le cosiddette polveri ATEX, cioè quelle a rischio di esplosione, si generano infatti nei più disparati campi dell’industria, come:

  • l’industria farmaceutica, che crea polveri leggere altamente infiammabili
  • l’industria agroalimentare, in cui le polveri di alcune farine hanno un rischio di infiammabilità
  • la lavorazione e la rifinitura dei metalli, in cui le più pericolose sono le polveri di metalli leggeri, come quelle di alluminio
  • la lavorazione del legno, le cui polveri, fluttuando nell’ambiente e depositandosi sui macchinari, possono generare un’esplosione 

Adeguati impianti di aspirazione diventano a maggior ragione necessari perché in alcuni casi, come nel settore del legno, non sono ancora pienamente noti i meccanismi che innescano esplosioni e incendi.

· 

Hai bisogno di un impianto aspirazione ATEX per la messa in sicurezza della tua azienda?
Contattaci per una consulenza mirata.

Scrivi un commento