MENU

HOMEPAGE Azienda Filtrazione
nebbie oleose
Prodotti Know-how Settori
Depolverazione
industriale
Prodotti Know-how Settori
I prodotti
Nederman
Blog Agenti Contattaci Approfondimenti
Filtri per nebbie d’olio Filtri a coalescenza Candele in fibra di vetro Aspiratore per torni Aspiratori industriali per fumi Impianti di aspirazione industriale Aspiratore per centri di lavoro filtri a cartucce Aspirazione polveri industriali Impianti aspirazione aria Filtri a maniche Impianti di depolverazione: modelli disponibili e settori di utilizzo Filtri Atex Filtrazione industriale
Privacy Cookies

Cosa influisce sul dimensionamento degli impianti di aspirazione fumi?

“Gli impianti di aspirazione fumi devono essere ben progettati, seguendo una serie di accorgimenti fondamentali per evitare la dispersione dei pericolosi fumi oleosi, polverosi o di altra natura prodotti dalle lavorazioni industriali.

Scritto Martedì,
impianti aspirazione fumi

Questi impianti, infatti, sono fondamentali per creare un luogo di lavoro sicuro che salvaguardi la salute dei lavoratori da rischi di malattie (dalle irritazioni cutanee ai problemi respiratori ai tumori) e comprendono:

  • impianti per l’aspirazione e la filtrazione di nebbie e fumi oleosi, derivanti dalle lavorazioni con macchine utensili, dalla vulcanizzazione della gomma, dallo stampaggio a caldo dell’ottone, da diversi trattamenti termici, dallo stampaggio a freddo dei metalli, dalla pressofusione, dalla friggitura industriale e così via.
  • impianti, aspiratori portatili e banchi aspiranti per fumi di carattere polveroso, che derivano da lavorazioni superficiali dei metalli (come sabbiatura, pulitura, lucidatura, smerigliatura, granigliatura, burattatura etc.), dalle operazioni di saldatura, di taglio laser/plasma, dalla lavorazione del legno, da lavori del settore chimico farmaceutico o dell’industria alimentare (mangimi, farina, ecc.).  

Perché questi impianti siano realmente efficaci, però, bisogna prima valutare alcuni fattori, come l’estensione della sorgente inquinante, le caratteristiche del fumo e/o polvere prodotti e il posizionamento di punti di aspirazione e/o delle cappe. 

Hai bisogno di un impianto di aspirazione fumi?
Scopri la proposta di SO.TEC

Come posizionare la cappa negli impianti di aspirazione fumi

Le cappe aspiranti consentono la corretta captazione di fumi e vapori che, per effetto della maggior temperatura rispetto all’ambiente, tendono a salire verso la cappa. Una volta all’interno, il fumo viene filtrato e convogliato al ventilatore.

Ciò che bisogna evitare è la dispersione del fumo inquinante nell’ambiente. Risulta allora fondamentale tenere conto di alcuni criteri nell’installazione della cappa, per esempio:

  • applicare la cappa più vicino possibile alla sorgente di contaminazione
  • sistemare la cappa e configurarla in modo che i fumi prodotti dalla sorgente si dirigano verso l’apertura aspirante
  • disporre la cappa in modo che l’operatore non si trovi mai fra la sorgente inquinante e la cappa stessa

  

Gli impianti di aspirazione fumi SO.TEC

Gli impianti di aspirazione di SO.TEC sono progettati ad hoc da tecnici specializzati per adattarsi ai locali e alle esigenze aziendali, in modo che l’ingombro venga minimizzato e si ottenga un risparmio anche in fase operativa.

Nel corso dell’esperienza accumulata dal 1988, SO.TEC è in grado di fornire

  • impianti innovativi sia per nebbie oleose che per polveri industriali, grazie a una tecnologia a coalescenza efficiente sviluppata dall’azienda stessa nel primo caso e grazie a prodotti importati dal partner svedese Nederman nel secondo caso
  • modularità e personalizzazione degli impianti per rispondere a pieno alle esigenze del cliente
  • impianti duraturi che richiedono poca manutenzione e ridotti interventi post-installazione
Il tuo impianto di aspirazione fumi segue tutte queste regole?
Chiedici una consulenza mirata.

Scrivi un commento